venerdì 20 marzo 2009

Pimalaya - Oestara 2009

Questo nuovo numero di Pimalaya trasborda sapore di Primavera da ogni pagina.

Vediamo infatti svolazzare rondini e farfalle, raccogliamo fiori di tutte le forme e colori, osserviamo arcobaleni e balliamo al ritmo della sacra della Primavera.
Pan rincorre il Matto che rincorre a sua volta il Bagatto, la lepre in spugna gioca allegra nel prato di trifogli, le uova di cioccolato si nascondono beffarde dentro la capanna sudatoria e le lune si danno al cinema e diventano star.

Davvero, se non fosse Primavera tutto questo non si spiegherebbe....

Ma Oestara è così. Un miscuglio strano di gioia e di preghiera, di allegria e serietà, di luce e di buio, di giornate divertenti e di momenti sacri.

E prendendo a prestito le parole di Sergio Bambaren:

- Alcune cose saranno
sempre più forti
del tempo e della distanza,
più profonde
del linguaggio e delle abitudini:
seguire i propri sogni
e imparare ad essere se stessi,
condividendo con gli altri la magia di
quella scoperta. -

Pimalaya augura a tutti uno splendido Equinozio, che possa essere all'insegna di quei "sogni" e della magia di "quella scoperta".

Lo staff

Per scaricare il file cliccate sulla copertina (2,0 MB)